Lagarino
in Estratto dalla domanda di iscrizione della varietÓ al Registro Nazionale presso il MIPAAF

Descrizione Ampelografica

Osservazioni effettuate negli anni dal 1995 al 2004 a S. Michele a./A. (TN).

Germoglio (10-30 cm)

Figura 1: Apice di Lagarino.

001 - Forma dell'estremitÓ - 7(aperto)

002 - Distribuzione pigmentazione antocianica dell'estremitÓ - 3) diffusa

003 - IntensitÓ pigmentazione antocianica dell'estremitÓ - 3)leggera

004 - DensitÓ peli striscianti dell'estremitÓ - 5) media

005 - DensitÓ peli diritti dell'estremitÓ - 1) nulla o molto leggera

Germoglio alla fioritura

006 - Portamento - 3) semi eretto

O11 - DensitÓ peli diritti dei nodi - 1) nulla o leggerissima

012 - DensitÓ peli diritti degli internodi - 1) nulla o leggerissima

013 - DensitÓ peli distesi dei nodi - 1) nulla o leggerissima

014 - DensitÓ peli distesi degli internodi - 1) nulla o leggerissima

015 - Pigmentazione antocianica gemme latenti - 1) nulla o leggerissima

Viticci

016 - Distribuzione sul tralcio - 1) discontinua

017 - Lunghezza - 5) media

Foglia giovane

051 - Colore della pagina superiore - 4) ramate

052 - IntensitÓ pigmentazione antocianica delle 6 foglie distali - 5) media

053 - DensitÓ peli distesi fra le nervature - 7) forte

054 - DensitÓ peli diritti fra le nervature - 1) nulla o leggerissima

055 - DensitÓ peli distesi lungo le nervature - 5) media

056 - DensitÓ peli diritti lungo le nervature - 5) media

Figura 2: Foglia di Lagarino.

Foglia adulta

065 - Taglia - 7) grande

066 - Lunghezza - 7) lunga

067 - Forma del lembo - 2) cuneiforme

068 - Numero dei lobi - 2) tre

069 - Colore della pagina superiore - 5) verde medio

070 - Pigmentazione antocianica nervature della pagina superiore - 1) nulla o leggerissima

071 - Pigmentazione antocianica nervature della pagina inferiore - 1) nulla o leggerissima

072 - Depressione del lembo - 9) presente

073 - Ondulazioni del lembo tra le nervature principali e secondarie - 2) limitata al seno peziolare

074 - Profilo - 2) a gronda

075 - BollositÓ della pagina superiore - 5) media

076 - Forma dei denti - 4) a lati convessi

077 - Lunghezza dei denti - 3) corti

078 - Lunghezza denti in rapporto alla base - 3) corti

079 - Forma del seno peziolare - 4) lobi leggermente sovrapposti

080 - Forma della base del seno peziolare - 3) a V

081 - ParticolaritÓ del seno peziolare - 1) nessuna

082 - Forma dei seni laterali superiori - 3) chiusi

083 - Forma della base dei seni laterali superiori - 1) a U

084 - DensitÓ peli distesi fra le nervature della pagina inferiore - 5) media

085 - DensitÓ peti diritti fra le nervature della pagina inferiore - 3) leggera

086 - DensitÓ peli distesi lungo le nervature della pagina inferiore - 3) leggera

087 - DensitÓ peli diritti lungo le nervature della pagina inferiore - 5) media

088 - Peli distesi lungo le nervature principali della pagina superiore - 1) assente

089 - Peli diritti lungo le nervature principali della pagina inferiore - 1) assente

090 - DensitÓ peli distesi lungo il picciolo - 1) nulla o leggerissima

091 - DensitÓ peli diritti lungo il picciolo - 3) leggera

092 - Lunghezza del picciolo - 5) medio

093 - Lunghezza del picciolo in rapporto alla nervatura mediana - 5) uguale

09x - Colore del picciolo: rosso

Tralcio legnoso

101 - Sezione trasversale - 2) ellittica

102 - Superficie - 3) striata

103 - Colore - 4) marrone-rosso

Infiorescenza

151 - Sesso del fiore - 3) ermafrodita

Figura 3: Grappolo di Lagarino.

Grappolo

202 - Taglia - 5) media

203 - Lunghezza - 5) medio

204 - Compattezza - 7) compatto

205 - Numero degli acini - 7) elevato

206 - Lunghezza del peduncolo - 3) corto

207 - Lignificazione del peduncolo - 5) medio

Acino

220 - Grossezza - 5) medio

221 - Lunghezza - 5) medio

223 - Forma - 2) arrotondato

224 - Sezione trasversale - 1) non circolare

225 - Colore della buccia - 1) verde-giallo

226 - UniformitÓ del colore dell'epidermide - 2) uniforme

227 - Pruina - 5) media

228 - Spessore della buccia - 5) medio

229 - Ombelico - 1) poco visibile

230 - Colorazione della polpa - 1) non colorata

232 - SuccositÓ della polpa - 2) succosa

237 - Sapore - 1) neutro

238 - Lunghezza del pedicello - 3) corto

239 - Separazione del pedicello - 1) difficile

241 - Presenza di vinaccioli - 3) presente

Fenologia

Epoca di germogliamento: precoce

Epoca di fioritura: media-precoce

Epoca di invaiatila: media

Epoca di maturazione: II-III epoca

Dati produttivi

FertilitÓ reale delle gemme: 1,26

FertilitÓ potenziale: 1,55

Posizione del primo grappolo: 4░ nodo

Produzione di uva per vite (Kg): 4,19

Rendimento ad ettaro (q.): 158

Peso medio grappolo (g): 369

Peso medio acino (g): 2,90

Zuccheri (gradi Babo): 17,70

AciditÓ tot. (g/l): 9,08

pH: 3,15

Caratteristiche ed Attitudini colturali

Vitigno di buona vigoria con germogliamento precoce, acino grosso arrotondato con buccia di medio spessore e di color giallo-verde. Presenta grappolo medio, cilindrico, mediamente compatto, buona produzione e media resistenza alla botrytis. La maturazione fisiologica si situa in terza epoca; possiede una medio-bassa capacitÓ d'accumulo di zuccheri pur conservando valori di aciditÓ medio-elevati. Sopporta bene i freddi invernali e mostra una buona resistenza alla peronospora ed all'oidio. Preferisce terreni di collina di media fertilità, ma si adatta molto bene anche in quelli meno dotati.

Comportamento nella moltiplicazioni vegetativa

AffinitÓ d'innesto con i pi¨ diffusi portinnesti - 3) buona

Utilizzazione

Vitigno particolarmente indicato per la produzione di vini bianchi freschi o vini spumanti; ha un aroma fruttato e leggermente speziato, caratteristiche organolettiche intense e fini a nota fruttata; buona tenuta acidica anche a basse produzioni e in annate calde. DÓ vini di medio corpo con buona consistenza, leggermente aciduli. Si presta molto bene sia per produrre vini fermi che mossi in purezza o in uvaggio.