Cavrara
in Estratto dalla domanda di iscrizione della varietÓ al Registro Nazionale presso il MIPAAF

Descrizione Ampelografica

Germoglio

Figura 1: Apice di Cavrara.

001 - Forma estremitÓ - 7) aperto

002 - Distribuzione pigmentazione antocianica estremitÓ - 1) assente

003 - IntensitÓ pigmentazione antocianica estremitÓ - 1) nulla o leggerissima

004 - DensitÓ peli distesi estremitÓ - 5) media

005 - DensitÓ peli diritti estremitÓ - 1) nulla

Tralcio erbaceo

006 - Portamento - 3) semi eretto

007 - Colore lato dorsale internodi - 2) verde striato

008 - Colore lato ventrale internodi - 1) verde

009 - Colore lato dorsale nodi - 2) verde striato

010 - Colore lato ventrale nodi - 1) verde

011 - DensitÓ peli diritti nodi - 1) nulla o leggerissima

012 - DensitÓ peli diritti internodi - 1) nulla o leggerissima

013 - DensitÓ peli distesi nodi - 1-3) leggera

014 - DensitÓ peli distesi internodi - 1-3) leggera

015 - Pigmentazione antocianica gemme latenti - 3) presente, ma leggera

Viticci

016 - Distribuzione sul tralcio - 1) discontinua (1-1-0)

017 - Lunghezza - 7) lunghi

- Tipo - 3) trifidi

Foglia giovane

051 - Colore pagina superiore - 2) verde con zone leggermente ramate

052 - IntensitÓ pigmentazione antocianica delle 6 foglie distali - 1) leggerissima

053 - DensitÓ peli distesi tra le nervature - 5-7) da media a forte

054 - DensitÓ peli diritti tra le nervature - 1) nulla

055 - DensitÓ peli distesi lungo le nervature principali - 3) leggera

056 - DensitÓ peli diritti lungo le nervature principali - 1) leggera

Figura 2: Foglia di Cavrara.

Foglia adulta

065 - Taglia - 5) media

066 - Lunghezza - 5) media

067 - Forma del lembo - 3) pentagonale

068 - Numero dei lobi - 3) pentalobata

069 - Colore pagina superiore - 7) verde scuro, lucida

070 - Pigmentazione antocianica nervature principali pagina superiore - 3) leggera, al punto peziolare

071 - Pigmentazione antocianica nervature principali pagina inferiore - 1) assente

072 - Depressione del lembo - 1) assente

073 - Ondulazione del lembo tra le nervature principali e secondarie - 2) localizzata al punto peziolare

074 - Profilo - 2) a coppa

075 - BollositÓ pagina superiore - 5-7) da media a forte

076 - Forma dei denti - 3) convessi

077 - Lunghezza dei denti - 5) medi

078 - Lunghezza dei denti in rapporto alla loro larghezza alla base - 7) a base stretta

079 - Forma del seno peziolare - 4) poco aperto

080 - Forma della base del seno peziolare - 2) a V

081 - ParticolaritÓ del seno peziolare - 2) a volte segue le nervature

082 - Forma dei seni laterali superiori - 1) aperti

083 - Forma della base dei seni laterali superiori - 2) a V

084 - DensitÓ peli distesi tra le nervature pagina inferiore - 3-5) da leggera a media

085 - DensitÓ peli diritti tra le nervature pagina inferiore - 1) assenti

086 - DensitÓ peli distesi lungo le nervature principali pagina inferiore - 3-5) da leggera a media

087 - DensitÓ peli diritti lungo le nervature principali pagina inferiore - 1-3) medio leggera

088 - Peli distesi lungo le nervature principali pagina superiore - 1) assenti

089 - Peli diritti lungo le nervature principali pagina superiore - 1) assenti

090 - DensitÓ peli distesi lungo il picciolo - 1-3) leggera

091 - DensitÓ dei peli diritti lungo il picciolo - 1) nulla

092 - Lunghezza del picciolo - 5) medio, rossastro

093 - Lunghezza del picciolo in rapporto alla nervatura mediana - 3) pi¨ corto

Tralcio legnoso

103 - Colore generale: cannella rossastro

Infiorescenza

151 - Sesso del fiore - 3) ermafrodita

153 - Numero delle infiorescenza per germoglio - 2) 1,6

154 - Lunghezza della infiorescenza prossimale - 7) lunga, piramidale, alata

Figura 3: Grappolo di Cavrara.

Grappolo

201 - Numero di grappoli per tralcio - 5-7) medio-grande

202 - Taglia - 5-7) medio-lungo

203 - Lunghezza - 5) medio

204 - Compattezza - 5) medio

206 - Lunghezza del peduncolo - 5) medio

207 - Lignificazione del peduncolo - 5-7) parziale

208 - Forma: piramidale

- Presenza di ali: alato

Acino

220 - Grossezza - 5-7) medio-grosso

221 - Lunghezza - 5-7) medio-lungo

222 - UniformitÓ della grossezza - 3) uniforme

223 - Forma - 5) ellittica

224 - Sezione trasversale - 2) circolare

225 - Colore della buccia - 6) blu-nero

226 - UniformitÓ del colore della buccia - 2) uniforme

227 - Pruina - 5-7) medio elevata

228 - Spessore della buccia - 7) spessa

229 - Ombelico - 2) visibile

230 - Colorazione della polpa - 1) non colorata

232 - SuccositÓ della polpa - 2) succosa

233 - Resa del mosto - 5) media

234 - Consistenza della polpa - 1) molle

236 - ParticolaritÓ del sapore - 1) acidulo

238 - Lunghezza del pedicello - 5) medio

239 - Separazione del pedicello - 1) mediamente difficile

241 - Presenza dei vinaccioli - 3) presenti

Fenologia

301 - Epoca di germogliamento - 5) media (19 Aprile)

302 - Epoca di fioritura - 5) media (29 Maggio)

303 - Epoca di invaiatura - 5-7) medio tardiva (30 Agosto)

304 - Epoca di maturazione fisiologica - 7) tardiva (3 Ottobre)

Caratteristiche produttive

FertilitÓ reale delle gemme (totale): 1,61

FertilitÓ reale delle gemme (1-3): 1,07

FertilitÓ potenziale delle gemme: 1,64

FertilitÓ potenziale delle gemme (1-3): 1,22

Peso medio grappolo (g): 325

Peso medio acino (g): 3,67

Zuccheri (gradi Brix): 18,8

AciditÓ totale (g/l): 6,8

pH: 3,39

Caratteristiche ed Attitudini colturali

E' vitigno vigoroso, ma equilibrato, che predilige la potatura lunga. Buoni i contenuti zuccherini ed acidi delle bacche, buono il contenuto in antociani. Vitigno rustico e poco sensibile alle malattie crittogamiche soprattutto alla botrite; dimostra solo una certa suscettibilitÓ alla peronospora del grappolo.

Utilizzazione

Per la vinificazione.